--

Gmg, Papa Francesco in Brasile. Messa popolare a Copacabana

Pubblicato il 23 Luglio 2013 23:39 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2013 23:40
Gmg, Papa Francesco in Brasile. Messa popolare a Copacabana

Papa Francesco in Brasile (Foto Lapresse)

RIO DE JANEIRO – Una folla multicolore attende Papa Francesco a Copacabana. Non importa che piova, che tiri vento, che tutto sembri tranne che essere a Rio de Janeiro. Giovani e adolescenti attendono la messa di Jorge Mario Bergoglio che aprirà la Giornata mondiale della gioventù 2013. In tutto si parla di 350mila persone.

La folla si è data appuntamento sulla Avenida Atlantica, nel cuore di Copacabana. C’è un’aria da Woodstock: molti ragazzi si sono seduti sulla sabbia, qualcuno ha delle piccole tende. Ci si prepara alla lunga settimana della Gmg.

I ragazzi circondano l’enorme palco collocato sulla spiaggia a pochi metri dal mare, da dove gli organizzatori ‘sparano’ musica a tutto volume: soprattutto brasiliana e rock, ma – visto la grande quantità di ‘chicos’ latinoamericani – anche salsa, reggae e qualche ritmo ispirato alla religione.

Le bandiere che sventolano sulla sabbia bianchissima della spiaggia simbolo di Rio identificano i Paesi di provenienza dei giovani Gmg. Dominano quelle latinoamericane, ma ce sono anche del Canada, degli Stati Uniti, del Libano, dell’Australia.

Su tutte sovrastano le bandiere verde e giallo del Brasile, decine le argentine, ma anche tante dal Cile, la Colombia e il Perù, dove Jorge Bergoglio ha fatto breccia come in Italia e a Buenos Aires.

I ragazzi, molti con le bandiere del proprio Paese e con gli zainetti addosso, ballano, si abbracciano e si salutano. In tanti scattano delle foto.

Lentamente, nel corso del pomeriggio, i giovani brasiliani e i pellegrini provenienti da altri paesi si erano riversati sulla Avenida Atlantica provenienti dai viali e le stradine che portano sul mare. Dal palco improvvisamente si ferma la musica, e un conduttore urla: ”Tutti insieme, per rafforzare la Chiesa cattolica”.

La risposta è un gigantesco boato che rimbalza lungo la spiaggia. Poi riprende la musica, e la festa continua, in attesa della messa d’inaugurazione della Gmg, che sara’ presieduta da monsignor Orani Tempesta.