Stretto di Hormuz, attacco a petroliera giapponese: Al Qaeda rivendica

Pubblicato il 4 agosto 2010 7:56 | Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2010 8:30

Il misterioso attacco alla superpetroliera giapponese nello stretto di Hormuz il 28 luglio scorso è stato rivendicato da Al Qaeda. Su un sito islamista il gruppo, Brigate di Abdullah Azzam, ha fatto sapere che è stato un attentato suicida di un proprio militante.

“Mercoledì scorso, dopo mezzanotte, l’eroe martire Ayyub al-Taishan… si è fatto esplodere sulla petroliera giapponese M.Star nello stretto di Hormuz fra gli Emirati arabi uniti e l’Oman”, hanno scritto.