Google: pagina web aziendale in cinese colpa di un baco di sistema

Pubblicato il 25 Marzo 2010 16:58 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2010 17:10

Un baco di sistema e non l’azione di un hacker. È stato questo, secondo quanto ammesso dalla stessa Google, che mercoledì 24 marzo ha improvvisamente “tradotto” in lingua cinese la pagina web dedicata alla sezione “Corporate”. Una singolare beffa, che all’inizio aveva fatto pensare all’opera di hacker, proprio nel momento di massima tensione fra Pechino e l’azienda californiana che ha appena annunciato di abbandonare le attività nel mercato cinese.

L’improvviso cambiamento di idioma nella pagina web è stato visibile soltanto per un periodo di tempo limitato e per gli utenti che si sono connessi da determinate aree geografiche e ha interessato le pagine web www.google.com/corporate e www.google.com/corporate/execs.html, dove compaiono le informazioni aziendali di Mountain View e l’elenco dei dirigenti di Google con le loro biografie.

Entrambe le pagine erano in cinese e indirizzavano gli utenti a Google China. Del problema si era accordo il Guardian, che dice di aver informato Google per la risoluzione del problema. Secondo quanto riportato dall’edizione online di Forbes, il “cashing bug” ha causato anche versioni delle pagine web in altre lingue, come il danese, e non solo in cinese.