Grace Millane, il killer di Tinder cercava su Google: “Avvoltoi mangia carne in Nuova Zelanda”

di Caterina Galloni
Pubblicato il 8 Novembre 2019 6:28 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2019 20:38
Grace Millane, il killer di Tinder cercava su Google: "Avvoltoi mangia carne in Nuova Zelanda"

In foto Grace Millane, turista inglese uccisa in Nuova Zelanda da un ragazzo conosciuto su Tinder

AUCKLAND – Emergono nuovi e macabri dettagli sull’omicidio di Grace Millane la 22enne escursionista britannica strangolata ad Auckland, in Nuova Zelanda, da un ventisettenne conosciuto su Tinder.

Dopo aver ucciso la ragazza nel suo appartamento, l’assassino ha navigato in Internet, e su Google aveva cercato “uccelli che mangiano carne” e “ci sono avvoltoi in Nuova Zelanda?”. Ma non solo, avrebbe scattato foto intime del corpo ormai senza vita della giovane, guardato film porno e preso un appuntamento con una ragazza che ha poi raggiunto lasciando il cadavere in casa.

A scoprire la macabra cronologia di navigazione sul cellulare è stata la polizia, secondo quanto affermato dai pm. L’imputato, che non può essere nominato per motivi legali, è sotto processo con l’accusa di omicidio, anche se lui sostiene che sia morta incidentalmente mentre facevano ses*so violento.

La coppia si era incontrata su Tinder ed è stata vista in un filmato della videosorveglianza mentre erano al bar, hanno bevuto dei drink, si baciavano e poi tenendosi per mano si incamminavano verso l’abitazione del 27enne. La madre di Grace, Gillian, mentre il detective descriveva le foto scattate dall’omicida alle parti intime del cadavere, ha lasciato il tribunale in lacrime.  

La cronologia della ricerca su Google è avvenuta il 5 dicembre 2018, giorni dopo che l’imputato avrebbe ucciso Grace, e avrebbe anche cercato “come appiccare un incendio” e “grandi sacchi nelle mie vicinanze”, secondo quanto detto dai pm. Un’altra ricerca su Google era “Waitakere Ranges”, bosco dove in seguito è stato trovato il corpo in posizione fetale di Grace dentro a una valigia.

Alla giuria è stata mostrata una “quantità significativa” di filmati della sicurezza del bar in cui i due hanno bevuto e si sono baciati prima che la giovane morisse. Grace, di Wickford, nell’Essex, si era presa un anno sabbatico e viaggiava per il mondo: era arrivata in Nuova Zelanda lo scorso novembre.

Fonte: Mirror