Gran Bretagna, niente vaccino anti Covid alle donne incinte: non ci sono gli studi clinici

di Caterina Galloni
Pubblicato il 13 Dicembre 2020 16:52 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2020 20:56
Gran Bretagna, niente vaccino anti Covid alle donne incinte: non ci sono gli studi clinici

Gran Bretagna, niente vaccino anti Covid alle donne incinte: non ci sono gli studi clinici

Nel Regno Unito le donne incinte non potranno vaccinarsi contro il coronavirus. Una misura precauzionale poiché non ci sono studi clinici al riguardo.

Alle future mamme non verrà somministrato il vaccino Pfizer/BioNTech e probabilmente nemmeno quello di Oxford o Moderna poiché nessuna donna incinta è stata inclusa negli studi clinici. 

Le linee guida del governo britannico chiariscono che le future mamme saranno vaccinate dopo il parto. 

Le donne che pensano di poter essere in attesa di un bambino sono state esortate a ritardare la vaccinazione fino a quando avranno la certezza di non essere incinte, e non dovranno vaccinarsi neanche le donne che stanno cercando di concepire un figlio. 

Vaccino anti Covid dopo il parto per le future mamme

La misura è puramente precauzionale ma non è raro che alcuni gruppi di persone siano escluse dalla somministrazione di nuovi vaccini.  

Il vaccino della Pfizer ha ottenuto l’approvazione dell’autorità di regolamentazione britannica con una buona valutazione di sicurezza e nessuna prova che indichi un rischio per le donne incinte

Ma gli scienziati che hanno sviluppato il vaccino non lo hanno testato su donne in gravidanza o che allattano, dunque non ci sono prove concrete che sia sicuro ed efficace.

Prima di poter testare un vaccino sulle donne incinte i ricercatori devono eseguire test di laboratorio ancor più rigorosi poiché le possibili conseguenze dovute a qualcosa che va storto, potrebbero essere peggiori.  

Considerato il breve arco di tempo in cui è stato sviluppato il vaccino non è stato possibile effettuare i test. (Fonte: Daily Mail).