Greta Thunberg, adesivi in cui subisce violenza: la campagna di una società petrolifera

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Marzo 2020 12:53 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2020 12:53
Greta Thunberg, adesivi della compagnia petrolifera incitano alla violenza

Greta Thunberg, adesivi della compagnia petrolifera incitano alla violenza (Foto archivio ANSA)

ROMA – Greta Thunberg disegnata mentre un uomo la tiene per le trecce e la violenta. Questi gli adesivi shock che sono apparsi sul web e che mettono nel mirino la ragazzina che, a soli 17 anni, rappresenta una nuova generazione di lotta ai cambiamenti climatici.

Gli sticker mostrano il logo della compagnia petrolifera del Canada X-Site, che non ha fornito spiegazioni ufficiali. Dal canto suo, Greta replica su Twitter: “Stanno cominciando a diventare sempre e sempre più disperati…Questo dimostra solo che stiamo vincendo”.

Il sito canadese di Huffington Post ha cercato di intervistare Doug Sparrow, direttore generale di X-Site, chiedendo se si fossero resi conto che tale immagine poteva essere un incitamento allo stupro. La risposta è stata: “Greta non è più una bambina: ha 17 anni”. Un dipendente invece ha spiegato al quotidiano che gli adesivi farebbero parte di una campagna promozionale proposta dall’azienda e andrebbero applicati ai caschi dei dipendenti.

In molti si sono indignati e hanno denunciato, ma la Royal Canadian Mounted Police non intravede alcun reato: ha stabilito infatti che non può essere considerata pornografia infantile. Ora sono state lanciate petizioni per chiedere che gli adesivi siano ritirati perché trasmettono “misoginia, pedofilia e violenza usate come armi”. 

(Fonte ANSA e Repubblica)