Guatemala, tigri strappano le braccia a un operaio del circo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 febbraio 2018 5:58 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2018 18:03
Cipriano-Alvarez

Cipriano Alvarez

CITTA’ DEL GUATEMALA, GUATEMALA – In Guatemala, Cipriano Alvarez lavorante di un circo, mentre dava da bere alle tigri chiuse in gabbia, è stato attaccato, i felini gli hanno strappato entrambe le braccia.
Alvarez, che da due mesi si prendeva cura delle 13 tigri per sfamare la famiglia, stava mettendo nella gabbia un secchio d’acqua ma i felini lo hanno afferrato e solo la prontezza degli abitanti del villaggio di El Jocotillo ha impedito che lo sbranassero. Affinché i felini mollassero il 55enne hanno iniziato a lanciare pietre, a picchiarle con i bastoni.

Il figlio Victor Hugo ha riferito ai media locali che il padre era stato incaricato di dar da mangiare alle tigri per 2 giorni e poi, il terzo, doveva lasciarle senza cibo.
Cipriano attualmente è in terapia intensiva all’Ospedale Cuilapa di Santa Rosa.
Jimmy Navarro, direttore regionale dell’agenzia governativa CONAP che è responsabile della conservazione e l’uso sostenibile della diversità biologica del Guatemala, ha confermato che 13 tigri, un lama e un cammello erano tenuti in gabbie su terreni abbandonati del villaggio.

Report locali affermano che il sito è stato temporaneamente utilizzato dai proprietari del circo, prima di un trasferimento permanente in Belize e sembra abbiano accettato di pagare le spese mediche di Cipriano.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other