Guerra tra Coree, funerali soldati del Sud uccisi: “Saranno vendicati”

Pubblicato il 27 Novembre 2010 8:20 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2010 9:17

L'isola di Yeonpyeong dopo il bombardamento di martedì

Un alto ufficiale dell’esercito sudcoreano ha affermato oggi che la morte di due giovani soldati, uccisi martedì scorso da un bombardamento della Corea del Nord, sara’ ”vendicata”. Nel corso della cerimonia funebre che si è tenuta oggi in un ospedale militare nei pressi di Seul, il capo di stato maggiore della Marina Yoo Nak-Joon ha rivolto parole pesanti ai ”traditori” nordcoreani, affermando che i due soldati ”saranno sicuramente vendicati”. Centinaia di persone hanno assistito alla cerimonia in onore dei due giovani, che avevano 20 e 22 anni.

”Dobbiamo colpire i nordcoreani – ha affermato uno dei veterani dell’esercito che hanno assistito ai funerali – con una forza cinque, dieci volte superiore”. La risposta dell’esercito Seul al bombardamento nordcoreano dell’isola di Yeonpyeong è stata aspramente criticata dai media e dall’ opinione pubblica sudcoreana. Il ministro della difesa Kim Tae-young è stato costretto a dimettersi ed e’ stato sostituito ieri da un militare di carriera con una fama di ”duro”, KIm Kwan-jin.