Cronaca Mondo

Ha vissuto 10 anni con la mummia della madre in casa. Finché è morto anche lui

Ha vissuto 10 anni con la mummia della madre in casa. Finché è morto anche lui

La foto dell’appartamento, dal quotidiano Clarin

BUENOS AIRES – Per dieci anni ha vissuto con il corpo mummificato della madre in casa. Fino a quando non è morto anche lui. E solo grazie ai vicini, infastiditi dal forte odore di carne in decomposizione che arrivava dall’appartamento, la polizia ha scoperto che i due, madre e figlio, erano morti. E’ successo a Buenos Aires. 

L’uomo, Claudio Alferi, di 58 anni, aveva nascosto il cadavere della madre, Margarita Alferi, sotto coperte e sacchetti, lasciandola nella posizione in cui era spirata: seduta davanti ad un tavolo.

In una posizione simile, su un’altra seggiola, gli agenti hanno trovato anche il corpo del figlio, in avanzato stato di decomposizione.  Secondo i primi accertamenti era morto da un mese quando la polizia è entrata nell’appartamento.

I vicini hanno raccontato alla stampa che Alferi aveva dei comportamenti strani e non aveva mai detto a nessuno che la madre era morta.

 

 

 

To Top