Haiti: “Avete provocato voi il colera”. Linciati presunti stregoni

Pubblicato il 2 Dicembre 2010 21:26 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2010 22:01

Mentre nell’interno del Paese il popolino impaurito lincia presunti stregoni accusati di avere diffuso il colera che ha già provocato 1.800 morti, a Port Au Prince i piu’ strenui oppositori organizzano una marcia di protesta per chiedere l’annullamento delle recenti elezioni, a loro dire viziate da ogni sorta di brogli. In diversi villaggi del dipartimento di Grand’Anse, nella zona occidentale di Haiti, secondo quanto hanno reso noto fonti della polizia locale, durante l’ultima settimana sono stati uccisi a colpi di machete e pietre almeno 14 presunti stregoni, a cui poi e’ stato dato fuoco lungo le strade.

”Sono accusati di aver diffuso una sostanza che propaga il colera”, ha detto il giudice Kesner Numa che ha aperto un’inchiesta. ”Ma è difficile venirne a capo, perché la gente non collabora in quanto teme che altri stregoni possano ucciderli approfittando del trambusto” ha aggiunto il magistrato. ”Arrestate Preval”, hanno invece urlato un centinaio di manifestanti scesi per le strade della capitale per chiedere l’annullamento delle elezioni, i cui primi risultati sono attesi per il prossimo 7 dicembre.

In effetti, Il presidente uscente Renè Preval è in effetti considerato il regista occulto dei presunti brogli messi in atto, sostengono gli oppositori, per favorire il candidato del suo partito Inite, Jude Celestin. Nulla di nuovo. In un dispaccio inviato a Washington nel luglio del 2009 dall’ambasciatrice Usa Janet Sanderson, e diffuso ieri da Wikileaks, si sostiene che ”Preval già sta manovrando, affinché, chiunque sia eletto nelle presidenziali, lui possa tornare a casa senza inconvenienti”.

”Teme chiunque e sospetta di tutti”, precisa la diplomatica. Che, inoltre, avverte: ”Gestirlo durante questo periodo continuerà ad essere difficile. Ma dobbiamo farlo perché è un uomo chiave per il nostro successo e quello di Haiti”. ‘Inite’ ha smentito di aver organizzato brogli ed ha accusato i rivali di Celestin di intenzioni golpiste.