Harvey Weinstein condannato a 23 anni di carcere per stupro e molestie

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Marzo 2020 16:40 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2020 16:40
Harvey Weinstein condannato a 23 anni di carcere

Harvey Weinstein condannato a 23 anni di carcere (Foto ANSA)

NEW YORK – Harvey Weinstein è stato condannato a 23 anni di carcere dal giudice di New York, negli Stati Uniti, l’11 marzo. Il produttore di Hollywood è stato riconosciuto colpevole di crimine sessuale e stupro di terzo grado.

Il giudice ha quindi seguito le indicazioni dei pubblici ministeri, che per Weinstein avevano chiesto una condanna severa fino a 29 anni di carcere, cioè il massimo della pena. La difesa invece aveva chiesto una condanna a un periodo di 5 anni, chiedendo compassione per la sua “storica caduta in disgrazia” e i suoi gravi problemi di salute.

Il giorno prima della sentenza i legali avevano dichiarato: “Ha perso i mezzi per guadagnarsi da vivere. La sua caduta in disgrazia è stata storica, forse senza pari nell’era dei social media”. Per quanto riguarda i motivi di salute, hanno affermato che oltre ai problemi cardiaci Weinstein ha a che fare con le conseguenze di un intervento chirurgico non riuscito alla schiena dopo un incidente d’auto la scorsa estate, e problemi agli occhi che richiedono cure per non diventare cieco.  

(Fonte ANSA e AGI)