Hostess stuprata e uccisa la notte di Capodanno in un hotel di lusso: 11 uomini sotto accusa nelle Filippine

di Caterina Galloni
Pubblicato il 10 Gennaio 2021 12:00 | Ultimo aggiornamento: 7 Gennaio 2021 13:25
Filippine, hostess stupra** e uccisa la notte di Capodanno: 11 uomini sotto accusa

Filippine, hostess stupra** e uccisa la notte di Capodanno: 11 uomini sotto accusa (foto d’archivio Ansa)

Undici uomini sono stati accusati di stupro di gruppo e dell’omicidio di un’hostess di volo trovata morta nella vasca da bagno mentre alloggiava in un lussuoso hotel filippino il giorno di Capodanno.

Christine Angelica Dacera, 23, aveva festeggiato il capodanno con gli amici nell’albergo a quattro stelle City Garden Hotel a Makati. Aveva fatto il check-in con i colleghi ed era pronta a festeggiare l’arrivo del nuovo anno.

Hostess stuprata e uccisa in hotel a Capodanno: il ritrovamento

Uno dei suoi colleghi, Rommel Galida, al mattino si è svegliato e l’ha vista nella vasca da bagno. Pensava che la giovane – che su Instagram aveva 100.000 follower – stesse dormendo e prima di tornare a letto l’ha coperta.

Diverse ore dopo, quando si è svegliato Galida ha visto che era priva di sensi e aveva iniziato a diventare blu.

Ha lanciato l’allarme e hanno tentato di rianimare la 23enne ma poiché non si riprendeva è stata ricoverata alla Makati Medical Center.

Qui i medici non hanno potuto che dichiarare il decesso.

Gli investigatori sono in attesa dei risultati dell’autopsia, ma hanno riferito che il corpo della giovane donna presentava degli ematomi e ferite sulle cosce e sulle ginocchia.

Hanno aggiunto inoltre che era evidente che Dacera era stata vittima di violenza ses*uale.

11 uomini accusati di stupro e omicidio

Secondo i report locali, la polizia ha accusato in via provvisoria, di stupro e omicidio 11 uomini che alloggiavano nelle stanze adiacenti a quella di Dacera.

Il capo della polizia di Makati, Harold Depositar, al Philippine Daily Inquirer ha spiegato che le accuse sono provvisorie.

Provvisorie perché sono in attesa dei risultati dell’autopsia e del rapporto tossicologico.

Ha aggiunto che tre degli 11 uomini si sono presentati mentre gli altri sono ancora latitanti. (Fonte: Daily Mail)