“Violenze sui civili”. Human Right Watch contro militari somali

Pubblicato il 29 Marzo 2012 17:43 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2012 18:00

NAIROBI, 29 MAR – Human Rights Watch (Hrw) ha accusato le milizie governative somale di compiere esecuzioni e gravi abusi dei diritti umani ai danni dei civili delle aree precedentemente controllate dai miliziani di al Shabaab.

In un rapporto pubblicato oggi, Hrw ha riferito che la sicurezza dei residenti delle città di Baidoa e Beletweyne, è peggiorata da quando le truppe etiope e le milizie somale hanno spodestato i combattenti islamici legati ad al Qaeda. Nelle ultime settimane sono aumentate le violenze nei confronti dei presunti simpatizzanti di al Shabaab, secondo quanto riferito da Laetitia Bader, ricercatore di Human Rights Watch.

Lo scorso mese di gennaio, è riportato nel rapporto, le forze alleate hanno arrestato e compiuto atti di violenza nei confronti di decine di cittadini dopo un attentato suicida che ha danneggiato un edificio utilizzato dalle forze etiopi. Le accuse sono state respinte da Ahmed Adan Omar, comandante dell'esercito governativo a Baidoa.