Giudice impone di mandare le 4 figlie in Italia, lei le trattiene in Australia

Pubblicato il 16 Maggio 2012 11:10 | Ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2012 11:28

SYDNEY – Un complicato caso di affidamento su scala internazionale e’ scoppiato in Australia, dove una donna ha violato l’ordine del Tribunale di Famiglia che prevedeva, entro la mezzanotte scorsa, la partenza delle quattro figlie per l’Italia, dove vive il padre. La donna, il cui nome non può essere divulgato per motivi legali, afferma che le figlie, di eta’ fra i 9 e i 14 anni, vogliono restare con lei in Australia, e le ha affidate a sua madre che le tiene nascoste. La polizia federale e quella del Queensland le cercano.

La donna, attraverso il deputato della sua circoscrizione, Alex Somlyay, ha esortato la premier australiana Julia Gillard a far bloccare i passaporti delle ragazze, ma il governo federale non ha il potere di intervenire: ”Non sta a me o ad altri parlamentari commentare le decisioni del Tribunale di Famiglia”, ha detto Gillard, auspicando che la questione si risolva rapidamente ”per tutte le parti in causa”.

Le ragazze ”sono terrorizzate al pensiero di tornare in Italia”, ha detto la madre a una stazione radio. ”Hanno anche scritto lettere al padre, pregandolo di lasciarle restare. Sono brave ragazze, vanno bene a scuola, sono felici e sicure, e’ tutto cio’ che vogliono”, ha aggiunto.    Le  quattro ragazze hanno doppia cittadinanza e hanno dichiarato al Tribunale competente di voler restare in Australia con la madre, ma il giudice ha stabilito che non sono in eta’ per decidere e questo nonostante le testimonianze di violenza domestica presentate dalla madre e dalle figlie. Il giudice ha detto inoltre di non ritenere che vi fosse ”un grave rischio” di danni fisici o psicologici una volta tornate in Italia.

Secondo accordi internazionali, sottoscritti anche dall’Australia, i genitori che denunciano che i figli sono stati portati all’estero senza il loro permesso possono chiedere alla legge di intervenire perche’ vengano restituiti.    La madre in questione, nata in Australia, era in Italia per imparare la lingua quando ha incontrato colui che e’ poi diventato suo marito e padre delle quattro figlie. L’uomo, secondo quanto riferito dalla donna, avrebbe poi sofferto problemi di salute mentale; la coppia si e’ quindi separata e la donna ha portato le figlie in Australia dicendo all’ex marito che andavano solo per una vacanza di un mese.