India, a 70 anni Jivunben Rabari partorisce il suo primo figlio grazie alla fecondazione in vitro

di Caterina Galloni
Pubblicato il 24 Ottobre 2021 14:00 | Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre 2021 13:01
india partorisce a 70 anni

Jivunben Rabari con il marito di 75 anni

In India, una donna di 70 anni ha partorito il primo figlio, concepito con la fecondazione in vitro. Jivunben Rabari è una delle neomamme più anziane del mondo e con il marito Maldhari, 75 anni, hanno mostrato con orgoglio ai giornalisti il loro bambino, di cui non hanno rivelato il nome. Alla stampa, Rabari ha spiegato di non avere un documento d’identità che dimostri la sua età ma ha ribadito di avere 70 anni. Un’altra donna indiana, Erramatti Mangayamma, sembra detenere il primato di mamma più anziana. A 74 anni, nel settembre 2019 ha dato alla luce due gemelle.

Rabari rimasta incinta grazie alla fecondazione in vitro

Rabari e Maldhari, vivono nel piccolo villaggio Mora, nel Gujurat, sono sposati da 45 anni e da decenni hanno tentato senza successo di avere un bambino. La 70enne è rimasta incinta con la fecondazione in vitro, metodo a volte efficace dopo la menopausa. Il medico della coppia, Naresh Bhanushali, ha detto che è stato “uno dei casi più rari che abbia mai visto”.

Le possibilità che una donna di 70 anni rimanga incinta in modo naturale sono praticamente nulle. Ma l’American Society of Reproductive Medicine (ASRM) afferma che qualsiasi donna a qualunque età può rimanere incinta attraverso l’assistenza medica a patto che abbia un “utero normale”, anche se le ovaie non svolgono più la loro funzione di produzione di ovuli.

Come funziona la fecondazione in vitro

I medici utilizzano un ovulo donato da una donna molto più giovane che viene fecondato in vitro usando lo sperma di un uomo. La mamma più anziana del mondo entrata di diritto nel Guinness World Records è stata Maria del Carmen Bousada de Lara. Nel dicembre 2006, a 66 anni e 358 giorni ha dato alla luce due gemelli, Christian e Pau. Dopo la straordinaria nascita dei gemelli, alla donna era stato diagnosticato un tumore ed è morta nel 2009. Christian e Pau, sono rimasti orfani della mamma a soli tre anni.