India. Almeno 11 morti e 50 feriti in calca a tempio dedicato al dio Shiva

Pubblicato il 10 agosto 2015 8:43 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2015 8:43
Un tempio di Shiva

Un tempio di Shiva

INDIA, NEW DELHI – Almeno 11 persone sono rimaste uccise e oltre 50 ferite lunedi in seguito a una grande calca nei pressi di un tempio della località di Belabagan, nel distretto di Deoghar, nello stato indiano nordorientale di Jharkhand. Lo riferiscono i media locali, specificando che l’incidente sarebbe avvenuto verso le 5:45 ora locale nei pressi del tempio di Durga.

In occasione di una festività hindu, all’apertura del tempio migliaia di pellegrini si sono accalcati spingendosi per entrare. Secondo la polizia, i morti nella ressa sarebbero almeno 11 – tra cui otto donne – e i feriti 50.

Decine di migliaia di persone stanno partecipando al mese di festività presso il tempio di Shiva il Distruttore, una delle principali divinità dell’induismo. Calche del genere sono piuttosto comuni durante le feste religiose indiane, dove grandi folle si riuniscono in piccole aree con poche misure di sicurezza o di controllo della folla.

Nel mese di luglio 27 persone sono morte in una ressa simile nello Stato meridionale dell’Andhra Pradesh, mentre a ottobre 2013 una calca nello Stato centrale del Madhya Pradesh ha ucciso oltre 110 persone, in maggioranza donne e bambini.