India, “arrestato” piccione: è una spia del Pakistan

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Maggio 2020 12:43 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2020 12:48
Piccione, Ansa

India, arrestato piccione: è una spia del Pakistan (foto Ansa)

ROMA – In India un piccione accusato di essere una spia è stato… arrestato. 

La storia è raccontata dal Telegraph.

Co-protagonista della vicenda, oltre naturalmente al piccione 007, è tal Geeta Devi.

Geeta Devi è un abitante del distretto di Kathua, nel Kashmir (la regione contesa tra India e Pakistan).

Geeta ha visto l’uccello planare nei pressi della sua casa lo scorso 24 maggio.

Il piccione, dipinto di rosa, su una zampa aveva un anello con un codice.

E così, aiutati dai vicini, il buon Geeta ha catturato il piccione e poi ha chiamato la polizia.

Polizia che per ora conferma la versione del piccione spia.

Il sospetto è il seguente: il piccione è stato mandato in missione per qualche ragione non meglio precisata dal Pakistan. 

D’altronde piccioni spia furono spesso utilizzati anche dagli Stati Uniti durante la Guerra Fredda.

Shailendra Kumar Mishra, sovrintendente senior della polizia di Kathua, spiega:

“Non sappiamo da dove provenga. La gente del posto l’ha catturato vicino ai nostri recinti. Abbiamo trovato un anello sul piede sul quale sono scritti alcuni numeri“.

E ancora:

“Sebbene gli uccelli non abbiano confini e molti volino attraverso i confini internazionali durante la migrazione, un anello in codice taggato sul corpo del piccione catturato è motivo di preoccupazione poiché gli uccelli migratori non hanno tali anelli”. (Fonti: Il Fatto Quotidiano, Telegraph).