India, bambina violentata a Capodanno: attirata con la promessa di cioccolato

Pubblicato il 1 Gennaio 2013 19:23 | Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio 2013 20:26

NEW DELHI – Una bambina di sette anni è stata violentata la notte di Capodanno a Bangalore (India meridionale) da uno sconosciuto che l’ha portata via da una festa di Capodanno promettendole di darle del cioccolato. Questo nuovo episodio è avvenuto quando ancora non si è spento il clamore della violenza sessuale di gruppo subita a New Delhi da una ragazza di 23 anni, poi morta in un ospedale di Singaore, e le cui ceneri sono state disperse l’1 gennaio nel fiume Gange.

Il vice capo della polizia di Bangalore, Krishna Bhat, ha detto ai giornalisti che lo stupratore, ora attivamente ricercato, ha avvicinato la bimba mentre stava giocando davanti alla casa del nonno e l’ha quindi portata via. Da parte sua il padre ha detto che conoscenti hanno ritrovato la piccola, abbandonata sul bordo di una strada, durante la notte. Una volta a casa, scrive l’agenzia di stampa Ians, la bambina ha detto di avere dolori all’addome e a questo punto la nonna ha scoperto che i suoi indumenti erano macchiati di sangue. Ricoverata in ospedale per ulteriori accertamenti, la bimba non è in pericolo di vita.