India. “Mille tonnellate d’oro nell’Uttar Pradesh”: guru lancia caccia al tesoro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Novembre 2013 10:20 | Ultimo aggiornamento: 1 Novembre 2013 10:21
India. "Mille tonnellate d'oro nell'Uttar Pradesh": guru lancia caccia al tesoro

India. “Mille tonnellate d’oro nell’Uttar Pradesh”: guru lancia caccia al tesoro

NEW DELHI – “Mille tonnellate d’oro si nascondono nell’Uttar Pradesh“. Il guru Shobhan Sarkar lancia la caccia al tesoro in India dopo che gli è “apparso in sogno”. Nonostante gli archeologi della Sovrintendenza indiana (Asi) abbiano scavato per diversi giorni nell’area senza trovare alcuna traccia, il santone indù non cede: il tesoro c’è, ne è convinto.

Parlando con i giornalisti, il ”guru” Shobhan Sarkar si è lamentato di non aver avuto accesso agli scavi della Sovrintendenza tra rovine di una fortezza del XIX secolo appartenente al sovrano Raja Rao Ram Bux Singh. Un team di archeologi ha interrotto le ricerche alcuni giorni fa dopo aver trovato soltanto alcuni reperti archeologici.

”Potrei trovare l’oro in dieci ore se mi si fornisce l’aiuto dell’esercito per scavare in profondità”, ha detto Sarkar insistendo che ”conosce esattamente il posto dove è nascosto”. Sarkar ha poi precisato che il tesoro (”mille tonnellate d’oro”, secondo lui) non gli è apparso in ”sogno” come riferito dalla stampa, ma durante una ”profonda meditazione” secondo quanto riferisce The Indian Express in un articolo in prima pagina.

Il santone ha infine posto come condizione che il 20% dell’oro deve essere devoluto per lo sviluppo del povero villaggio di Daundya Kheda. Non ci sono state per ora reazioni da parte dell’Asi che durante gli scavi ha trovato dei reperti dell’epoca buddista e che sostiene di essere alla ricerca di reperti risalenti a un antico insediamento situato vicino al fiume Gange.