India: lui la offende su un social network, lei si impicca

Pubblicato il 16 agosto 2012 7:51 | Ultimo aggiornamento: 16 agosto 2012 7:55

NEW DELHI – Una studentessa indiana di 18 anni si è impiccata nella stanza dell’ostello in cui viveva a Jalandhar (Stato del Punjab) dopo aver letto delle frasi scritte dal suo fidanzato su un social network.

Raksha Sharma di 18 anni, scrive il Times of India, studiava nel Politecnico della città e prima di togliersi la vita ha scritto un biglietto in cui ha chiaramente addossato la responsabilità del suicidio a due ex studenti della stessa scuola: Deepak Saini e Lovepreet Singh.

Intervenuta, la polizia ha arrestato i due ed un ufficiale, Balkar Singh, ha riferito ai giornalisti che ”Raksha e Lovepreet erano amici”, ma che da un certo tempo ”i loro rapporti si erano deteriorati”. Quando Raksha ha smesso di parlare a Lovepreet, lui le ha inviato decine di sms offensivi sul cellulare, minacciando anche di sfigurarla con acido. Poi martedì il giovane, aiutato dall’amico, ha pubblicato un messaggio osceno contro la studentessa su un social network che ha avuto, ha indicato infine la polizia, un effetto sconvolgente su di lei, spingendola al suicidio messo in atto ieri sera.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other