India, ragazzina bruciata viva per un furto di manghi non riuscito

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Giugno 2015 11:25 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2015 11:25
India, ragazzina bruciata viva per un furto di manghi

India, ragazzina bruciata viva per un furto di manghi

NEW DELHI – L’hanno bruciata viva per vendicarsi del papà che alcuni giorni prima li aveva cacciati via avendoli sorpresi a rubare manghi nel suo frutteto. Accade in India, nel distretto di Fatehpur in Uttar Pradesh, nel Nord del Paese.

I quattro ladri sono tornati nel frutteto, si sono introdotti in casa del proprietario e trovando la figlia minorenne sola, l’hanno bruciata viva cospargendole il corpo di cherosene.

Il padre della vittima da parte sua ha confermato di avere messo in fuga alcuni giorni fa un gruppo di persone sorpresi a rubare nei campi. La polizia indiana ha registrato una denuncia ed aperto un’inchiesta per omicidio, anche se per il momento non ha proceduto ad alcun arresto.