India: rimosso radio-collare alla tigre, 'non permette accoppiamento'

Pubblicato il 26 Novembre 2011 8:38 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2011 8:41

NEW DELHI – I responsabili di una riserva faunistica indiana hanno deciso di rimuovere un radio-collare dal collo di una tigre femmina perche' ''impedisce i preliminari dell'accoppiamento'', secondo quanto hanno denunciano alcuni esperti. Lo riporta oggi il quotidiano The Hindu.

Il felino, chiamato ''T17'', si trova nel parco di Ranthambhore, nello stato settentrionale del Rajasthan, uno dei piu' noti per la protezione della famosa Tigre del Bengala che e' minacciata da estinzione in India per via del bracconaggio e della diminuzione di habitat naturali.

Nonostante sia in eta' fertile e in buona salute, la femmina non si e' ancora riprodotta e lo stesso e' per altri esemplari consanguinei che sono stati trasferiti in un'altra riserva del Rajasthan per il ripopolamento e a cui e' stato messo l'apparecchio per sorvegliare i loro spostamenti. Dopo una serie osservazioni, i gestori del parco sono giunti alla conclusione che il collare, pesante un chilo e mezzo e dotato di radio ricetrasmittente, non permette agli animali i ''giochi erotici'' che precedono l'accoppiamento.

''Le tigri in calore spesso giocano tra di loro con la parte superiore del collo e temo che la presenza del grosso collare indossato da due anni abbia impedito che T17 ricevesse la corretta attenzione dei maschi'' ha dichiarato la neo ministro delle Foreste del Rajasthan, Bina Kak,che ha assistito all'operazione condotta dai veterinari del Wildlife Institut of India che hanno narcotizzato l'animale per mezzora.

Alcuni studiosi, tuttavia, sostengono che ci sono prove scientifiche delle conseguenze del collare sulla riproduzione e ricordano che, in altre riserve protette, le femmine che hanno lo stesso apparecchio al collo non hanno nessuna difficolta' ad accoppiarsi.