India, suicida a 17 anni per un wc in casa che i genitori non volevano mettere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 luglio 2015 9:23 | Ultimo aggiornamento: 4 luglio 2015 12:33
India, suicida a 17 anni per il no dei genitori a mettere un wc in casa

India, suicida a 17 anni per il no dei genitori a mettere un wc in casa

NEW DELHI  – Una ragazza di 17 anni, si è tolta la vita venerdì 3 luglio nello Stato di Jharkhand (India settentrionale) dopo l’ennesimo no della sua famiglia alla costruzione di un wc in casa.

La giovane, che frequentava un liceo del distretto di di Dumka, da tempo sollecitava la costruzione del gabinetto che mettesse fine all’umiliante rito di doversi ogni volta recare all’esterno anche in condizioni atmosferiche proibitive, ma si era sempre sentita rispondere dai genitori che i pochi risparmi esistenti dovevano servire alla dote del suo matrimonio.

Le motivazioni che hanno spinto la giovane a compiere il gesto estremo una volta rimasta sola in casa sono state confermate all’emittente Ndtv dal sovrintendente della polizia locale, Vipul Shukla.