India. Uomo brucia vivi 2 bambini per resistenza loro zia a stupro

Pubblicato il 12 Maggio 2015 8:24 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2015 8:25
Bambini bruciati

Bambini bruciati

INDIA, NEW DELHI -Un uomo ha bruciato vivi due bambini nello Stato centro-orientale indiano di Chhattisgarh per vendicarsi della resistenza opposta dalla loro zia ad un suo tentativo di stupro. Lo riferisce l’agenzia di stampa Pti.

Un responsabile della polizia locale ha detto che l’incidente e’ avvenuto nel villaggio di Ghusidih del distretto di Durg ed ha avuto per protagonista tale Mahaveer, di 22 anni, che dopo il fallito tentativo di violenza nei confronti della donna sposata e’ fuggito.

Secondo una prima ricostruzione della vicenda, Mahaveer ha fatto irruzione nella casa dove la donna viveva dopo essersi sposata appena un mese fa cercando, prima con le buone, poi violentemente, di avere un rapporto sessuale con lei.

Furioso per la tenace resistenza della giovane, dice ancora la Pti, ha quindi cosparso di cherosene i due nipoti che erano con lei in casa – Mohan di tre anni e Bhuvneshwari di sei – appiccando poi il fuoco e causandone la morte immediata. Una squadra di agenti sta cercando di catturare l’uomo che dopo il duplice delitto si e’ dileguato.