India. Vermicelli al piombo, la Nestlè decide di ritirarli dai negozi

Pubblicato il 5 Giugno 2015 8:22 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2015 8:22
I vermicelli Maggi della Nestlè

I vermicelli Maggi della Nestlè

INDIA, NEW DELHI – Nestlé India ha deciso di ritirare dai negozi i popolari vermicelli istantanei Maggi dopo che sono state trovate in alcune confezioni delle alte concentrazioni di piombo. Lo riferisce la multinazionale elvetica in un comunicato reso noto dalla sede di Gurgaon, in India.

“Sfortunatamente – si legge – gli ultimi sviluppi e preoccupazioni prive di fondamento sul nostro prodotto hanno creato un clima di confusione per il cliente a tal punto che abbiamo deciso di ritirare il prodotto anche se è sicuro”.

In seguito alla scandalo scoppiato la scorsa settimana dopo una ispezione in un negozio in Uttar Pradesh, il ceo Paul Bulcke è arrivato giovedi sera in India con un jet privato e oggi terrà una conferenza stampa per chiarire la posizione dell’azienda.

Intanto altri Stati indiani hanno vietato la vendita dei vermicelli Maggi per precauzione. Anche nel vicino Nepal, dove l’azienda esporta i prodotti indiani, le autorità hanno ordinato delle analisi sulle confezioni di noodles precotti.