Indonesia. Banda Aceh, coprifuoco alle 23 per donne non accompagnate

Pubblicato il 9 giugno 2015 14:18 | Ultimo aggiornamento: 9 giugno 2015 14:18
Donne in Banda Aceh

Donne in Banda Aceh

THAILANDIA, BANGKOK – La città indonesiana di Banda Aceh, dove da oltre un decennio vige la legge islamica, ha imposto un coprifuoco notturno alle donne non accompagnate dal marito o da altri familiari, fissando alle 23.00 l’orario in cui agli esercizi pubblici viene richiesto di non servirle più.

La misura, voluta dal sindaco Illiza Sa’aduddin Djamal, è stata motivata con l’intenzione di ridurre il rischio di molestie sessuali.

La misura impedisce inoltre alle donne di lavorare in ristoranti, Internet cafè, centri sportivi e attrazioni turistiche dopo le 23.00, e fissa alle 22.00 l’orario massimo in cui sono ammessi bambini non accompagnati. In caso di violazione del coprifuoco, le autorità hanno aggiunto che le donne non verranno punite, ma gli esercizi commerciali potranno perdere la licenza.

5 x 1000

A Banda Aceh, spazzata dal disastroso tsunami del 2004, regna un Islam molto più conservatore che nel resto dell’Indonesia, e reati come il consumo di alcolici, il gioco d’azzardo e le relazioni sessuali tra coppie non sposate sono punibili con la fustigazione.

L’introduzione della sharia è stata concessa dal governo di Jakarta come parte del processo di pace con i ribelli separatisti del ‘Movimento Aceh Libero’ (Gam), che hanno accettato di porre fine al loro conflitto nel 2005.