Influenza A: primo animale contagiato negli Stati Uniti, è un furetto

Pubblicato il 21 Ottobre 2009 22:13 | Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre 2009 22:13

furettoUn furetto è il primo animale domestico contagiato dall’uomo con il virus dell’influenza A/H1N1. È accaduto negli Stati Uniti, a Portland (Oregon), e la notizia è stata diffusa dalla rete della Società internazionale per lo studio delle malattie infettive.

Il furetto è risultato positivo al test per la diagnosi del virus A/H1N1 e il proprietario dell’animale mostrava i sintomi dell’influenza, ha reso noto Emilio DeBess, del servizio di Sanità veterinaria dell’Oregon che ha eseguito la diagnosi, successivamente confermata dal Dipartimento dell’Agricoltura. L’animale mostrava gravi problemi respiratori e molti dei sintomi tipici dell’influenza, come febbre, tosse, raffreddore e debolezza.

Altri animali domestici a rischio potrebbero essere gli uccelli, ha osservato DeBess. Gli uccelli, ha spiegato, sono infatti all’origine di tutti i virus influenzali e sono anche in grado di prendere tutti i virus di questo tipo. I cani sono finora stati colpiti da un solo virus influenzale, l’H3N8, una mutazione comparsa negli ultimi 5 anni e che non si trasmette all’uomo. Nessun virus dell’influenza sembra colpire i gatti e, infine, nè gatti nè cani sono portatori del virus H1N1.