Influenza aviaria in Canada, primo morto ad Alberta per il virus H5N1

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 gennaio 2014 9:20 | Ultimo aggiornamento: 9 gennaio 2014 9:20
Influenza aviaria in Canada, primo morto ad Alberta per il virus H5N1

Influenza aviaria in Canada, primo morto ad Alberta per il virus H5N1 (Foto LaPresse)

ROMA – Il primo caso mortale di influenza aviaria da virus H5N1 è stato registrato ad Alberta, in Canada. Rona Ambrose, ministro della Sanità canadese, ha annunciato che la persona morta era rientrata di recente da un viaggio in Cina. Il ministro Ambrose ha comunque escluso il rischio di contagio per la popolazione, definendo un “caso isolato” il decesso, che è avvenuto il 3 gennaio.

 

In genere, i virus dell’influenza aviaria non infettano gli esseri umani, con l’eccezione dei ceppi H5N1, altamente patogeni. La vittima aveva mostrato sintomi dell’influenza su un volo della Air Canada da Pechino a Vancouver il 27 dicembre scorso. Il passeggero ha proseguito il viaggio verso Edmonton e l’1 gennaio è stato ricoverato in ospedale, dove è morto due giorni dopo.

Si continuano a registrare intanto contagi in Cina per l’influenza aviaria H7N9, con tre nuovi casi in meno di 24 ore resi noti l’8 gennaio. Due contagi sono stati segnalati nella provincia meridionale del Guangdong, a Shenzhen e a Foshan, portando a dieci il numero totale dei casi in questa provincia dal mese di agosto. Un altro caso è stato registrato nella provincia orientale dello Zhejiang, nella capitale Nanchino, non lontano da Shanghai. Tutti i pazienti sono in ospedale in condizioni critiche.