Influenza suina/ Oms: “Il virus H1N1 si diffonde a una velocità senza precedenti, inutili i bollettini sui nuovi casi”

Pubblicato il 17 Luglio 2009 17:30 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2009 17:30

Il virus AH1N1, responsabile della febbre suina, si diffonde a tale velocità che l’Organizzazione mondiale della sanità non reputa più necessario stilare il bollettino sui contagi. Lo ha annunciato a Ginevra l’Oms. «In occasione delle pandemie del passato, i virus influenzali hanno avuto bisogno di oltre sei mesi per propagarsi così come ha fatto il nuovo virus H1N1 in sole sei settimane», ha osservato l’Oms in un comunicato. Per l’Organizzazione inoltre un’ulteriore diffusione della pandemia nei Paesi già colpiti e in nuovi Paesi è inevitabile. L’Oms chiede di porre l’accento su eventuali focolai di casi gravi o eventi insoliti ed il monitoraggio delle caratteristiche virologiche del virus.

I Paesi dovranno stare attenti ad eventuali modifiche delle modalità di trasmissione e tra i segnali d’allarme l’Oms cita un aumento dei tassi di assenze nelle scuole o sui luoghi di lavoro o un aumento delle consultazioni mediche. L’Oms continuerà a documentare la diffusione del virus con aggiornamenti periodici sui Paesi nuovamente colpiti. Per questo chiede a questi Paesi di continuare a segnalare i primi casi confermati, fornire dati settimanali ed una descrizione epidemiologica dei primi casi.