Film Maometto, ministro mette una taglia sul regista: 100mila $ a chi lo uccide

Pubblicato il 22 settembre 2012 20:53 | Ultimo aggiornamento: 22 settembre 2012 20:56

innocenza musulmaniISLAMABAD – Un ministro del governo pachistano ha offerto una ricompensa di 100 mila dollari per chi ucciderà l’autore del contestato film anti-Islam che ha scatenato la collera del mondo musulmano. Lo riferiscono i media pachistani.

Parlando con i giornalisti, Ghulam Ahmed Bilour, che guida il dicastero delle Ferrovie, ha rivolto un appello ”alle persone benestanti” perche’ mettano a disposizione ”denaro e oro” per colui che vendichera’ con il sangue la pellicola blasfema realizzata da un cristiano copto. Bilour appartiene a un partito regionale ed e’ al centro di molte polemiche per la gestione delle disastrate Ferrovie pachistane.

Intanto oggi sono continuate le proteste dei gruppi religiosi islamici a Islamabad e Lahore, ma per ora non si registrano violenze. La polizia ha inoltre arrestato oggi oltre 130 persone responsabili dei disordini di ieri che hanno provocato 26 morti e oltre 200 feriti.