Cronaca Mondo

Insonne dal 1973, il caso di un contadino vietnamita

Insonne dal 1973, il caso di un contadino vietnamitaHANOI – Thai Ngoc nel 1973, all’età di 31 anni, contrasse una strana febbre e da allora non ha più avuto bisogno di dormire. Il bizzarro caso riguarda un contadino vietnamita, insonne ormai da più di quarant’anni.

Il suo caso ha ovviamente suscitato l’interesse della comunità scientifica mondiale, vista la sua unicità. Come spiega il sito Smartweek.it, che racconta la straordinaria vicenda, gli esperti propendono in maggioranza per una spiegazione, quella dei microsonni. Il vietnamita dormirebbe senza accorgersene, con brevissimi riposi, lunghi soltanto qualche minuto, che sarebbero sufficienti alle sue necessità fisiologiche.

La moglie assicura che da quella famosa febbre suo marito non ha più chiuso occhio, e anzi aggiunge che neanche pesanti ubriacature sono riuscite a farlo assopire, neanche momentaneamente. L’uomo, nel 2006, effettuò molti esami per cercare di capire come il suo corpo reagisse allo strano fenomeno. Le analisi rivelarono in effetti una anomalia: l’emisfero destro del suo cervello è leggermente più voluminoso del sinistro.

To Top