Insulti su WhatsApp? Puoi finire in prigione: negli Emirati Arabi Uniti è reato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2015 17:06 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2015 17:06
Insulti su WhatsApp? Puoi finire in prigione: negli Emirati Arabi Uniti è reato

Insulti su WhatsApp? Puoi finire in prigione: negli Emirati Arabi Uniti è reato

ABU DHABI – Se insulti qualcuno su WhatsApp rischi di finire in galera, almeno negli Emirati Arabi Uniti. La Corte Suprema Federale di Abu Dhabi ha infatti stabilito che insultare su WhatsApp è un reato punibile con una multa di 250mila dirham, circa 23mila euro. Se non puoi pagare invece rischi il carcere, se sei un cittadino, oppure l’espulsione se sei uno straniero.

Il sito Emirates247.com spiega che la Corte Suprema ha stabilito che la precedente sanzione di 3mila dirham, circa 280 euro, era una pena troppo blanda per coloro che usano la popolare chat per insultare altre persone e così ha stabilito nuove pene per due uomini che si erano insultati proprio tramite WhatsApp. Ora la sentenza ha creato un precedente e per chiunque fosse sorpreso a minacciare o aggredire qualcuno usando la chat la pena sarà tra una salata sanzione e la prigione.