Invia oltre 65mila messaggi dopo il primo appuntamento: “Sono la nuova Hitler”. Arrestata per stalking

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 maggio 2018 16:31 | Ultimo aggiornamento: 14 maggio 2018 16:31
 Jacqueline Ades

Jacqueline Ades

PHOENIX, ARIZONA – Dopo il primo appuntamento gli invia 65mila messaggi [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,Ladyblitz – Apps on Google Play]. E lei, Jacqueline Ades, 31 anni, viene accusata e arrestata per stalking. “Mi sentivo come se avessi incontrato l’anima gemella – ha poi raccontato Jacqueline Ades in una intervista dal carcere – volevo fare tutto con lui, ho pensato che ci saremo sposati e saremo vissuti felici”.

La donna però è diventata subito ossessiva e nei messaggi è arrivata a definirsi anche come la “nuova Hitler” e che voleva fare il bagno nel sangue dello sfortunato perseguitato.

Ades si è giustificata dicendo che pensava che dando tanto amore, dimostrandoglielo attravero i messaggi, avrebbe ottenuto in cambio l’interesse che desiderava.

I due si sono conosciuti su internet, si sono iniziati a sentire e poi sono usciti insieme una volta. Da quel momento la donna ha perso il controllo: mandava fino a 500 messaggi al giorno, lo seguiva, lo spiava, rendendogli la vita impossibile. Dopo l’arresto la donna non si è data per vinta e ha continuato a sostenere di amarlo e che smetterà di perseguitarlo solo per amor suo.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other