Apple s’imbarazza per l’iPhone, ma Microsoft e Google flop peggiori…o quasi

Pubblicato il 16 luglio 2010 16:46 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2010 23:23

L'iPhone di Aplle e il Nexus di Google

”Sembra che l’iPhone 4 possa essere il loro Vista”, ha ironizzato Kevin Turner, Chief operating officer di Microsoft, equiparando i problemi di ricezione del nuovo iPhone con il poco riuscito sistema operativo per pc, Windows Vista, rilasciato nel 2007 e sostituito dopo meno di tre anni, quasi un record per Microsoft, da Windows 7.

Ma il colosso di Redmond ha collezionati veri e propri flop in tema di smartphone. Altro che il passo falso di Apple. Il primo luglio Microsoft ha infatti definitivamente ritirato i Kin, due tipi di telefonini pensati per i giovani, ad appena sei settimane dal lancio sul mercato. Le vendite, secondo voci non confermate, si sarebbero fermate a circa 500 pezzi.

E’ andata un po’ meglio a Google con il Nexus One, il primo smartphone Android con il marchio di Mountain View. Le vendite, sostiene la società di ricerca Flurry, sono arrivate a 135 mila unità nelle prime dieci settimane, ma il progetto di lanciare un Nexus Two è stato smentito la settimana scorsa dall’Ad in persona. L’obiettivo, ha spiegato Eric Schmidt al Telegraph, era di ”rivoluzionare il mercato delle piattaforme mobili, e lo abbiamo fatto. Una seconda versione non era in programma”.

Non sono legati a un singolo dispositivo, invece, i problemi di Motorola e Palm. La mancanza di modelli accattivanti ha portato Motorola a un declino inesorabile che prosegue da quattro anni. Nel marzo del 2006, stando ai dati di Gartner, la società deteneva un quinto delle vendite mondiali, preceduta solo da Nokia. La sua market share è però scesa al misero 3% del marzo scorso. La divisione cellulari di Motorola, che dovrebbe diventare una societa’ a se’, ha perso 5 miliardi di dollari negli ultimi tre anni. Sorte peggiore è forse toccata a Palm, rilevata ad aprile da Hewlett Packard.