Iran. Da ottobre comincia addio nucleare e fine sanzioni

Pubblicato il 31 Agosto 2015 15:44 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2015 16:51
Una installazione nucleare in Iran

Una installazione nucleare in Iran

IRAN, TEHERAN – Il portavoce dell’Agenzia Atomica iraniana, Behrouz Kamalvandi, ha annunciato lunedi che intorno al 22 ottobre, forse anche una decina di giorni prima, l’Iran comincerà ad adempiere alle previsioni dall’accordo di Vienna in termini di restrizioni alle sue attività nucleari.

Contestualmente, ha annunciato, secondo l’Irna, comincerà anche il processo di revoca delle sanzioni contro l’Iran, come previsto nell’intesa del 14 luglio ora al vaglio del Congresso Usa.

Novanta giorni dopo la fine dei negoziati e la risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu che recepisce l’accordo, ha aggiunto Kamalvandi, dovrebbero infatti concludersi i procedimenti legali connessi a quell’intesa, che prevede anche un passaggio nel Majlis (parlamento) iraniano e del Supremo Consiglio di Sicurezza Nazionale.

Nelle scorse settimane, il capo dell’Agenzia Atomica  Internazionale (AIEA), Ali Akba Salehi, aveva detto che, se tutto va secondo i piani, le sanzioni saranno interamente revocate entro la fine dell’anno. A verificare gli adempimenti iraniani sarà l’ AIEA, che comincerà la prossima settimana una nuova fase di colloqui con i rappresentanti di Teheran.