Iran/ Il boia non si ferma più: impiccati 24 narcotrafficanti. Dall’inizio dell’anno 219 esecuzioni

Pubblicato il 5 agosto 2009 13:20 | Ultimo aggiornamento: 5 agosto 2009 13:39

Boia selvaggio in Iran dove 24 persone sono state impiccate nel carcere di Rajai-Shahr a Karaj, a 50 chilometri da Teheran. Lo rivela il quotidiano Etemad precisando che le condanne sono state eseguite lo scorso 30 luglio e hanno riguardato trafficanti di droga internazionali.

Le esecuzioni, spiega il giornale, sono state approvate dalla Corte suprema. Lo scorso 4 luglio altri 20 narcotrafficanti erano stati impiccati per la stessa ragione. Complessivamente dall’inizio dell’anno sono stati impiccate nel paese 219 persone contro le 246 del 2008. Un record secondo solo alla Cina.