Iran, sarà impiccata la spia che rivelò dove si trovava il generale Soleimani, ucciso in un raid Usa

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Giugno 2020 12:15 | Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2020 12:15
Iran, sarà impiccata la spia che rivelò dove si trovava il generale Soleimani, ucciso in un raid Usa

Iran, sarà impiccata la spia che rivelò dove si trovava il generale Soleimani, ucciso in un raid Usa (Foto Ansa)

TEHERAN  –  Sarà impiccato Mahmoud Mousavi Majd, l’uomo arrestato per aver passato a Cia e Mossad informazioni su dove si trovasse il generale iraniano Qassem Soleimani, poi ucciso in un raid Usa. 

“La condanna a morte di Mahmoud Mousavi Majd, arrestato per spionaggio per conto della Cia e del Mossad, è stata confermata in appello e presto sarà impiccato”, ha reso noto il portavoce della magistratura iraniana Gholamhossein Esmaili in conferenza stampa.

“Mousavi Majd – ha aggiunto – ha tra le altre cose passato informazioni a Cia e Mossad su dove si trovasse il generale Ghassem Soleimani. Informazioni che avevano permesso il suo assassinio da parte degli Stati Uniti”.

“Mousavi Majd sarà impiccato in modo che i suoi padroni possano vedere il risultato del tradimento”, ha aggiunto, riferendo che l’uomo era nel libro paga dell’intelligence americana e israeliana per raccogliere informazioni sui servizi di sicurezza e delle forze armate in Iran.

Qassem Soleimani, capo dell’élite dei Pasdaran e figura chiave del regime degli ayatollah, fu ucciso il 20 gennaio scorso nel corso di un raid mirato degli Usa vicino a Baghdad. (Fonte: Ansa)