Iran: arrestati diversi missionari cristiani

Pubblicato il 5 Gennaio 2011 9:15 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2011 9:24

Le autorità iraniane hanno arrestato alcuni ”missionari cristiani” nella provincia di Teheran, secondo quanto ha annunciato il governatore della regione citato dall’agenzia ufficiale Irna. ”I leader del movimento dei ‘tabshiri’ (missionari) sono stati arrestati nella provincia di Teheran e altri esponenti lo saranno in un prossimo futuro”, ha detto Morteza Tamaddon definendo il loro movimento ”deviato e corrotto”.

Il governatore non ha fornito nè l’identità nè la nazionalità degli arrestati. Tamaddan li ha qualificati come ‘tabshiri’, ossia missionari, e li ha paragonati ai talebani afghani. ”Come i talebani si sono inseriti nell’Islam come parassiti, hanno creato un movimento con l’appoggio della Gran Bretagna in nome del cristianesimo ma il loro complotto e’ fallito”, ha detto secondo la Irna.

La Costituzione iraniana riconosce come minoranze religiose il cristianesimo, l’ebraismo, il giudaismo e lo zoroastrismo ma non ammette il proselitismo e obbliga le donne fedeli di queste religioni a vestirsi in pubblico secondo i dettami dell’Islam.