Iran, liberata Mahmadi, la collaboratrice del nobel Ebadi

Pubblicato il 2 Luglio 2010 12:02 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2010 12:16

Narges Mahammadi

E’ stata liberata Narges Mahammadi, stretta collaboratrice del premio Nobel per la pace Shirin Ebadi, arrestata a Teheran alla vigilia del primo anniversario della contestata rielezione a presidente di Mahmud Ahmadinejad. Lo riporta un sito web dell’opposizione, Kaleme.com, che ha ricevuto la conferma del marito di Mahammadi.

Mahammadi, 37 anni, due figli, giornalista, è stata vincitrice del premio Alexander Langer ed è anche vicepresidente e portavoce del Centro dei difensori dei diritti umani in Iran, il gruppo di attivisti tra i più critici nei confronti del regime.

La liberazione dell’attivista per i diritti umani è stata confermata dalla Fondazione Alexander Langer di Bolzano. Il nome della Mohammadi era tra quelli citati nei giorni scorsi dal segretario di stato Usa Hillary Clinton che aveva chiesto la liberazione di alcuni attivisti.