Iran, Reuters: cyber-attacco Usa dopo il raid contro gli impianti della Arabia Saudita

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Ottobre 2019 15:16 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2019 15:16
Iran, Reuters: cyber-attacco Usa dopo il raid contro gli impianti della Arabia Saudita

(Foto Ansa)

MILANO – Gli Stati Uniti avrebbero effettuato un cyber-attacco segreto contro l’Iran in seguito al raid contro le strutture petrolifere saudite di Saudi Aramco, di cui Washington e Riyad accusano Teheran. E’ quanto riferisce l’agenzia Reuters, citando due fonti militari anonime. 

Secondo gli ufficiali sentiti da Reuters, l’attacco sarebbe avvenuto alla fine di settembre e avrebbe colpito le capacità propagandistiche iraniane. L’attacco avrebbe preso di mira hardware fisici. 

L’Iran ha negato tutto. “Devono averlo sognato”, il commento del ministro delle Comunicazioni e dell’Informazione tecnologica di Teheran Mohammad Javad Azari-Jahromi. Il Pentagono ha rifiutato di commentare. 

L’attacco riportato dalla Reuters sarebbe di portata più limitata rispetto ad altre operazioni analoghe condotte contro l’Iran quest’anno dopo l’abbattimento di un drone americano lo scorso giugno e il presunto attacco delle Guardie rivoluzionarie iraniane a delle autocisterne nel Golfo a maggio. 

Stati Uniti, Regno Unito, Arabia Saudita, Francia e Germania hanno condannato pubblicamente l’attacco del 14 settembre indicando come responsabile Teheran, che ha respinto ogni addebito. A rivendicarne la paternità sono stati invece gli Houthi, ribelli sciiti in Yemen vicini all’Iran. (Fonte: Reuters)