Iraq: quattro morti in diversi attentati

Pubblicato il 9 agosto 2010 22:40 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2010 22:42

Quattro persone, tra cui un poliziotto addetto al traffico, sono rimasti uccisi lunedì in Iraq in diversi attentati. Lo riferiscono fonti dei servizi di sicurezza.

A Baghdad, un agente responsabile della circolazione e un civile sono morti in seguito all’esplosione di un ordigno piazzato all’ingresso di un posto di polizia a Ghazaliya, nella zona est, ha indicato una fonte del ministero dell’Interno. Altre dieci persone, tra cui sette poliziotti, sono rimaste ferite.

Dal mese di luglio gli agenti addetti al traffico sono diventati il bersaglio dei tiri e delle esplosioni nella capitale. Questi poliziotti, che non indossano giubbotti anti-proiettili e sono armati solo di una pistola, da pochi giorni hanno iniziato a munirsi di kalashnikov.

In un altro caso, a Kirkuk, un curdo è stato ammazzato nel proprio negozio da sconosciuti che hanno subito preso la fuga, ha detto la polizia. A Baquba, infine, un civile è rimasto ucciso e altri quattro sono rimasti feriti da una bomba nascosta sul bordo della strada.