Iraq/ Strage al mercato di Al Batha, esplode un’autobomba: 30 morti e 70 feriti

Pubblicato il 10 giugno 2009 13:41 | Ultimo aggiornamento: 10 giugno 2009 13:41

Trenta morti e 70 feriti. È questo il bilancio di un attentato che ha devastato un affollato mercato di Al Batha, cittadina irachena a 30 km da Nassiriya. Intorno alle 9 di mercoledì è esplosa un’autobomba, uccidendo per lo più civili che stavano facendo acquisti alle bancarelle. Tra le vittime ci sono molte donne e bambini.

La polizia irachena è intervenuta, ferendo alcune persone, per disperdere una manifestazione della popolazione locale infuriata per i mancati controlli. Infatti nelle ultime settimane numerose denunce avevano segnalato la presenza di auto sospette nei pressi del mercato dove si è verificato l’attentato.

Mohammed al Nasri, rappresentante a Nassiriya del grande ayatollah Ali Sistani, massima autorità sciita irachena, ha lanciato un appello  affinché gli abitanti della zona vadano in ospedale a donare il sangue per aiutare i feriti.