Isis, Daily Telegraph. Padre Jihadi John, ”Mio figlio animale terrorista”

Pubblicato il 3 Marzo 2015 18:48 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2015 18:48
Jassem Mwazi

Jassem Mwazi

“Mio figlio è un cane, un animale e un terrorista”. Lo ha dichiarato il padre di Jihadi John’, il boia dell’Isis identificato nei giorni scorsi come Mohamed Emwazi. E’ quanto si legge sul sito del Daily Telegraph, secondo cui Jassem Emwazi, 51 anni, ha usato queste parole in una  con un collega dopo che il figlio è stato associato alle terribili esecuzioni.

L’uomo, che vive in Kuwait, si vergogna di Mohamed e gli aveva detto nel 2013 che sperava nella sua morte prima che il giovane si unisse alla jihad in Siria.

Jihadi John aveva cercato la benedizione della famiglia prima di partire dalla Turchia alla volta della Siria nel 2013. Ma era stato coperto di insulti dal padre, che prima di allora aveva cercato inutilmente di allontanarlo dall’integralismo islamico e di ”farlo ritornare a una vita normale”.

Secondo la testimonianza rilasciata al Telegraph dal collega di Jassem, Abu Meshaal, il genitore 51enne se ne sta chiuso nella sua casa ad al-Oyoun, a ovest di Kuwait City. ”Non va alla moschea e non viene più al lavoro”, ha affermato la fonte.