Isis, due australiani in un nuovo video di decapitazione, uno con figli piccoli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 febbraio 2015 16:51 | Ultimo aggiornamento: 18 febbraio 2015 16:51
Isis, due australiani in un nuovo video di decapitazione. Uno con figli piccoli

Il terrorista australiano insieme ai figli armati

SYDNEY – Ci sono anche due australiani tra i foreign fighters dellIsis presenti nell’ennesimo video di decapitazione di un uomo da parte dei terroristi dello Stato Islamico. I due sono Mohamed Elomar, australiano che combatte tra Siria e Iraq, e Khaled Sharrouf, un australiano nato e cresciuto a Sidney, che si è unito all’Isis nel 2013, portando con sé la moglie, Tara Nettleton, e i cinque figli.

Nel filmato, dal titolo”Il raccolto degli apostati”, si vede un uomo, un ostaggio dell’Isis, che viene fatto inginocchiare, viene definito “infiltrato” e poi viene decapitato con un coltello.

In molte foto di Sharrouf, invece, si vedono i cinque figli tra i 3 e i 10 anni vestiti e addestrati come guerriglieri. In alcune immagini imbracciano kalashnikov o tengono in mano delle teste mozzate.

5 x 1000