Isis minaccia Roma e i romani rispondono: “Mi socera ve la incarto…”

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 30 settembre 2014 14:14 | Ultimo aggiornamento: 30 settembre 2014 14:14
Isis minaccia Roma e i romani rispondono: "Mi socera ve la incarto..."

L’Isis minaccia Roma e i romani rispondono…

ROMA – “Conquisteremo la vostra Roma, faremo a pezzi le vostre croci, ridurremo in schiavitù le vostre donne”. Questa la minaccia partita dall’Isis.

Solo i romani, però, potevano avere tanto coraggio nell’affrontare questi incappucciati a viso aperto, senza farsi sottomettere. Su Twitter, infatti, sono apparse una serie di battute sarcastiche contro l’Isis.

– ….nun pijate er raccordo…che restate imbottijati

– Se v’avanza un po’ di tempo completate la Salerno-Reggio Calabria.

– Chi ha voglia di comunicargli che c’è una piccola tassa da pagare per le invasioni con anticipo del 114% a Gennaio e saldo a Marzo, poi ci sarebbe l’addizionale sul rapimento ma è dovuta in tre rate che vengono comunicate per data ed importo circa 15 minuti prima della scadenza. Venite venite…

– Se te porti via mi moglie la croce c’è l’hai tu a vita

– Se ce fanno no squillo buttamo la pasta

– L’importante è che non chiedano sette vergini per ognuno di loro…. là la vedo dura.

– Piateve mi socera ve prego

– Appena scoprono chi governa in Italia ci chiedono scusa e ci aiutano

– Dategli la Santanchè.

– Avete 1000 giorni di tempo.

– Venite venite, ci penserà Equitalia a farvi scappare…………..

– Però venite con i barconi senò nn vi fanno entrare

– Mi raccomando la Boldrini. Non dimenticatela!

– Mi raccomando non dimenticate mia suocera, è una cattolica impenitente.

– Riferite a quel cretino che:
1. può entrare a Roma solo dopo le 19 per la Ztl
2. non trova parcheggio e soprattutto sarà disarmato dalla coglionaggine del nostro sindaco

– Mettiamo Rosy Bindi a guardia della città

– Se prendono la Santanchè diventano tutti buddisti!

– Non vi scomodate…. Dove vi spedisco la mia?

– Vogliono la mia donna? Sia chiaro quello che si prende dopo non si riporta!

– Nun fate via nazionale che è piena de buche

– Se vengono a Roma je famo tarmente tanta pena che ce danno na mano a campà…

– Finalmente se Tromba (Donna Romana)

– Se arrivate verso le 5 del pomeriggio, nun fate er raccordo!

– Finalmente ………..qualcuno me se prende

– Ma pure quelle de na certa??

– Alla prima cartella di Equitalia sti stronzi tornano a casa loro!!!!

– Tempo mezz’ora e diventano romani pure loro ,se fumano una sigaretta ,e pensano “vabbè ma mò se dovemo mette a taja capocce ma a chi je và o famo domani”

– Oh Mi socera ve la incarto

– Scegliete un giorno che non c’è lo sciopero …

– Daje che ve damo 80 € a tutti

– Tanto restano bloccati dai lavori della metro C

– Non si possono prendere Marino?

– A Roma c’è stato solo un Califfo ..Il mitico Franco!!!