Isis? No, Daesh. Usa: “Chiamiamolo così per rispetto ad alleati mediorientali”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Dicembre 2014 16:37 | Ultimo aggiornamento: 19 Dicembre 2014 16:37
Isis? No, Daesh. Usa: "Chiamiamolo così per rispetto ad alleati mediorientali"

La bandiera dell’Isis

NEW YORK – Mai più Isis: “Per rispetto degli alleati nel Medio Oriente e per rispetto dell’Islam non chiamatelo Stato Islamico ma Daesh“. L’invito arriva dal comandante della task force americana in Iraq e Siria, il generale James Terry, che accoglie così la richiesta che da tempo arriva da gran parte del mondo arabo, musulmano sì, ma che non si riconosce nelle violenze dell’autoproclamato califfato di Abu Bakr al Baghdadi. 

 

Così anche gli Stati Uniti d’ora in avanti useranno il nome Daesh, acronomico in arabo di Isis (ovvero Stato Islamico in Iraq e Siria). Ha cominciato proprio Terry, che, in una conferenza stampa di 30 minuti, ha usato questo termine ben venticinque volte.

Il generale americano ha spiegato che gli alleati nel Medio Oriente gli hanno chiesto di non usare il termine Stato Islamico o i suoi acronimi Isis o Isil perche “legittimano le aspirazioni dei militanti a stabilire un califfato” che rimpiazzerebbe governi e confini esistenti.