Cronaca Mondo

Isis, pilota siriano bruciato vivo: nuova barbarie o video fake?

isis-pilota-siriano

Un video dell’Isis mostra un pilota siriano bruciato vivo

DAMASCO – Nuova barbarie dei terroristi dell’Isis: il sedicente Stato islamico ha diffuso un nuovo video in cui si vede un presunto pilota siriano catturato oltre un anno fa che viene bruciato vivo. Secondo le indicazioni contenute nel filmato, si tratta del maggiore Azzam Eid. Nel video lo si vede incatenato ad un albero, con indosso una tuta rossa. Poi, lo si sente urlare di dolore, prima che il suo corpo venga carbonizzato.

Non è chiaro quando si sarebbe verificato l’omicidio né tantomeno i miliziani hanno fornito ulteriori dettagli nel video. Il filmato includeva anche vecchie riprese di combattenti Isis in Siria e Iraq.

Nell’aprile 2016, l’Isis aveva pubblicato un video che mostrava quello che dicevano essere un jet da combattimento del governo siriano abbattuto a est della capitale Damasco. Altra informazione contenuta nel video, la cattura del pilota di quell’aereo. Pilota che sarebbe stato catturato quando era ancora in vita.

Il destino di Eid è rimasto sconosciuto da allora. Il suo apparente omicidio è simile a quello del luogotenente Muath Al-Kaseasbeh, un pilota giordano catturato bruciato vivo dai militanti dell’Is nella città settentrionale di Raqqa a gennaio, settimane dopo che il suo aereo da caccia F16 si è schiantato nell’area.

To Top