Isis, propaganda web: Migranti tornate nella casa dell’Islam

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Settembre 2015 17:31 | Ultimo aggiornamento: 18 Settembre 2015 17:31
Isis, propaganda web: Migranti tornate nella casa dell'Islam

Isis, propaganda web: Migranti tornate nella casa dell’Islam

ROMA – La macchina della propaganda Isis si occupa anche vicenda dei migranti. Dopo la pubblicazione su Dabiq della  foto del piccolo Aylan esanime su una spiaggia turca, accompagnata dalla scritta “Il pericolo di abbandonare la Casa dell’Islam”, ecco ora un video fatto circolare nei canali legati all’Isis – e rintracciato sulla rete dal sito Wikilao – in cui si invitano i profughi a tornare nei loro Paesi.

Il filmato – in cui comparirebbe anche la voce dello stesso Al Baghdadi, il leader dell’Isis – si rivolge “a tutti i profughi delle terre della coalizione cristiana” e descrive l’odissea di chi bussa alle porte d’Europa, mischiando le immagini dei migranti respinti e arrestati sul fronte balcanico a quelle dei salvataggi nel Mediterraneo. E in una parte del video, in cui si strumentalizza un servizio televisivo che racconta uno dei tanti salvataggi in mare, spunta anche un grande logo della Marina militare italiana.