Isis, ragazze cecene truffano Califfato: prendono i soldi ma non vanno in Siria

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 luglio 2015 16:39 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2015 16:40
Isis, ragazze cecene truffano Califfato: prendono i soldi ma non vanno in Siria

Isis, ragazze cecene truffano Califfato: prendono i soldi ma non vanno in Siria

ROMA – Hanno preso i soldi, arrivati tramite bonifico, ma all’ultimo hanno deciso di rimanere a casa loro in Cecenia. Tre adolescenti cecene hanno così truffato l’Isis, il cosiddetto Stato Islamico che continua nella sua certosina opera di proselitismo in rete.

I combattenti dello Stato Islamico non cercano solo miliziani, ragazzi da mandare a combattere. Ma anche giovani donne da sposare. In rete di solito avvengono gli incontri e l’indottrinamento e a volte si arriva al passaggio finale: il viaggio verso la Siria senza ritorno.

Tre ragazze cecene (la Cecenia è una Repubblica autonoma della federazione russa a forte componente musulmana) hanno intrattenuto scambi via social con alcuni miliziani dell’Isis. Una volta ricevuti in tutto 3330 dollari hanno però preferito non partire. Hanno cancellato i loro profili social e avvertito le autorità, in seguito è stata aperta un’inchiesta.