Isis: gli Usa raddoppiano (10 mln di dollari) la taglia su Al-Mawli, il successore di Al-Baghdadi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Giugno 2020 12:09 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2020 12:09
Isis, taglia da 10 mln di dollari sul capo Al-Mawli

Isis: sulla testa del nuovo capo la taglia da 10 mln di dollari (Ansa)

ROMA – Il Dipartimento di Stato Usa ha raddoppiato da 5 a 10 milioni di dollari la taglia sul nuovo leader dell’Isis, l’iracheno Amir Muhammad Sa’id Abdal-Rahma al-Mawli.

Il nuovo Califfo ha preso il posto di Abu Bakr al-Baghdadi dopo la sua uccisione in un blitz. 

Ma chi è l’uomo “most wanted” del terrorismo internazionale?

Guido Olimpio sul Corriere della Sera lo descrive come “esperto di questioni religiose e leader militare”, che ha avuto la forza di non far sparire Isis dalle mappe del terrore mantenendo il movimento “ad un alto livello operativo”.

Al-Mawli ha scelto una strategia di attacco meno eclatante e più mirata.

Gli insorti raccolti sotto le insegne della jihad scelgono obiettivi che possono essere perseguiti con successo. 

“Capi villaggi, militari e agenti, posti di controllo, vie di comunicazione.

Incursioni rapide, a volte agguati simili a omicidi mirati, attacchi che contribuiscono a diffondere insicurezza e ribadiscono la vitalità bellica dello Stato Islamico“.

Nato nel 1976 –  ci informa la versione inglese del sito alaraby.co -, al Mawla è un teologo che ha redatto di suo pugno l’editto che giustifica la persecuzione della minoranza yazida

Quella che l’Onu giudica un “genocidio”.

Proviene da una famiglia turcomanna di Mosul, in effetti è il primo dirigente non di origine araba che scala i vertici dello Stato Islamico. (fonti Alaraby.co, Corriere della Sera, Ansa)